Sensibilità e affettività

Qualcuno scherzosamente mi ha etichettato come orso, schivo dei contatti con gli altri e a volte burbero e scontroso. A dir la verità, non mi si addice del tutto questo giudizio. Ammetto di essere timido e poco espansivo; riservato e diffidente, impiego tempo per sentirmi a mio agio in un gruppo, faccio fatica a intervenire e prender la parola in un’assemblea. Timidezza e riservatezza di fronte al pubblico, è un dato di fatto che mi ha sempre procurato complessi di inferiorità. Diversamente mi comporto invece quando mi sento inserito come parte integrante di un gruppo oppure mi trovo in posizione di coordinamento, responsabilità o di particolare competenza. In questi casi agisco non mettendomi al di sopra, ma al fianco delle persone, cercando di condividere la mia competenza, trasmettere la mia esperienza col desiderio di migliorare i miei collaboratori. Questo atteggiamento lo usavo anche con i fornitori, i rappresentanti, non considerandoli degli aggressori importuni, ma “persone” che mi offrono un servizio. Evitando relazioni fredde e distaccate, commerciali o istituzionali, costruivo rapporti personali di collaborazione, di comprensione, che talvolta sono sfociate in relazioni amichevoli e confidenziali di stima e apprezzamento reciproco, ottenendo magari anche vantaggi di favore, come è accaduto più che una volta.

Come carattere sentimentale sono molto sensibile e anche facile alla commozione: sotto una scorza ruvida batte un cuore tenero. Quale valore tipico del carattere sentimentale viene nominata l’intimità e come caratteristica la “Profondità e stabilità dei sentimenti”. Se non mi sento a mio agio tra le feste, gli entusiasmi, il baccano e le baldorie e mi considero piuttosto riservato, timido, poco espansivo e non molto comunicativo in pubblico, trovo la mia realizzazione piena nei rapporti personali, amichevoli con le persone. L’amicizia è un valore a cui ho dato sempre molta importanza nella mia vita, costruendo a tutte le età rapporti sinceri, profondi e durevoli nel tempo. Per me la vera amicizia, se è sincera, non finisce mai. Se tante amicizie si sono interrotte non è mai avvenuto da parte mia. Sono capace di sincera e profonda e durevole amicizia. Amo intensamente soprattutto da quando ho scoperto la centralità dell’amore nella vita.