Caratteristiche personali

Nella prima parte della mia autobiografia ho descritto la cronaca della mia vita, la strada che ho percorso, i luoghi dove ho vissuto e le principali occupazioni che mi hanno impegnato. In una parola: che cosa ho fatto.
Accingendomi a raccontare la mia vita intendevo soddisfare due desideri: rammentare anzitutto a me stesso la varietà di situazioni, di esperienze e di persone incontrate nella mia vita e secondariamente lasciare una memoria alle persone a me vicine perché avessero una visione più completa e reale della mia avventurosa esistenza. Ho pensato in particolare ai miei numerosi parenti e nipoti che non hanno alcuna conoscenza di dove e di come io ho vissuto, essendomi io allontanato dal mio paese e da loro già all’età di dieci anni.

In questa ultima parte intendo parlare di me in quanto persona, tentando di tracciare le mie caratteristiche personali, alcune inerenti alla mia natura come i tratti caratteriali, altre come doti sviluppate strada facendo, occasionate dalle circostanze della vita, dagli impegni ricevuti per obbedienza. La mia intenzione non mira ad esaltare la mia persona, ma a rendere grazie a Dio per avermi chiamato a seguirlo e a servirlo e per avermi fornito di particolari doni per farlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *